lunedì 28 novembre 2016

La Santa Sede e i fratelli Castro, così la Chiesa ha teso la mano a Cuba

 C'è indubbiamente un legame particolare fra la Santa Sede e Cuba, una sorta di rapporto preferenziale, suggellato dalla mediazione positiva svolta da Francesco, primo papa sudamericano, in favore del disgelo fra Casa Bianca e regime castrista. Bergoglio, in tal senso, è stato il pontefice incaricato di portare a termine l'ultimo tratto di strada, il più arduo, quello con il quale si è passati dalle parole dal lungo percorso di avvicinamento di cui furono protagonisti Wojtyla e Ratzinger, ai fatti

Francesco tocca l'ultimo tabù, anche l'aborto potrà essere sempre perdonato

Il cammino della misericordia non si ferma con la fine del Giubileo, anzi, PapaFrancesco rilancia e tocca uno dei temi tabù della dottrina, l'aborto. Con una decisione destinata comunque a destare scalpore, Bergoglio ha infatti deciso di concedere a tutti i sacerdoti del mondo, d'ora in avanti, la facoltà di assolvere dal peccato di aborto, dando così stabilità e certezza a un provvedimento preso in via eccezionale per l'anno santo


martedì 15 novembre 2016

Effetto Trump: Papa Francesco e i muri d'America (due visioni opposte del mondo)

Il muro fra Messico e Stati Uniti, le barriere fra poveri e ricchi, il muro letterale e simbolico di Wall street, nel cuore pulsante della finanza mondiale, i muri che dividono esclusi e integrati anche nelle città dell’occidente, sono altrettante divisioni che il papa vuole abbattere con la forza di un Vangelo concretamente vissuto. Trump è, al contrario, il leader-simbolo di chi, nel precipitare della crisi, pensa a chiudere le porte della cittadella in una visione dichiaratamente egoistica e anti-soldiale.

Argentina: negli archivi vaticani la verità sulla sorte dei desaparecidos

A breve saranno accessibili i materiali conservati negli archivi della conferenza episcopale argentina, della nunziatura di Buenos Aires e della Segreteria di Stato. Si tratta di migliaia di documenti perché in questi 'contenitori' confluiva, almeno in parte, la documentazione degli stessi archivi diocesani argentini, con i mille rivoli di storie locali, di biografie smarrite, di dettagli specifici sui 'desaparecidos'. 


venerdì 4 novembre 2016

Mons. Tomasi (Santa Sede): “Giusto dare la cittadinanza ai figli degli immigrati”

Parla il Segretario di «Iustitia et Pax»: l’integrazione è fatta di diritti e anche di doveri. «Decisivo» il contributo che gli extra-comunitari danno all’economia italiana e europea. Il Vecchio Continente è preda di un «soggettivismo esasperato» che brucia la solidarietà, mentre le cause delle grandi migrazioni non vengono affrontate